080BONA

Mille violini suonati…dalla spiaggia

Cala Violina, fra favola e realtà

Il paradiso a portata di mano. Mare cristallino, una baia da fiaba immersa  nella natura incontaminata di una riserva naturale e la sabbia che canta. Sì proprio così. Perché passeggiando lungo il litorale, fra i ritmi di onde e gabbiani, potrete sentire  il suono emesso dai granelli di sabbia al vostro passaggio, simile agli accordi di un violino. Per questo il magico luogo si chiama Cala Violina.

Situata fra Follonica e Punta Ala, all’interno della riserva delle Bandite di Scarlino, è una delle spiagge più incantevoli della Maremma. Scelta come set di numerosi o per prestigiosi servizi fotografici, è così affascinante che spinge visitatori da tutta Italia ad addentrarsi per lo scosceso percorso pur di raggiungerla. Come si legge su TuttoMaremma.com, è possibile arrivarci tramite due percorsi: “dal lato del Puntone in bicicletta (piuttosto faticoso) percorrendo uno stupendo sentiero dopo essere entrati dalla sbarra di Portiglioni (subito dopo il porto di Scarlino); oppure in modo più agevole dal lato di Pian d’alma, dove percorrendo in auto o moto la strada provinciale 158, vi sarà sufficiente seguire la segnaletica. Dalla SP 158 vi immetterete su un sentiero sterrato che percorrerete per circa 1 km dopodiché troverete il parcheggio. Una volta parcheggiata la macchina, per accedere alla spiaggia bisogna percorrere un sentiero lungo 1,5 km immerso nella pineta, si impiegano dai 20 ai 30 minuti, sono raccomandabili scarpe comode ”.

Maremio#benebene#mtb

Un post condiviso da luca pecchia (@iltoroluca) in data:


Ma, essendo appunto in una riserva naturale, trovare posto non è scontato soprattutto nei mesi estivi. Il consiglio sarebbe quello di arrivare la mattina presto e godersi l’intera giornata sulla spiaggia.

Altra possibilità è quella di prendere il pullman da Follonica o da Castiglione della Pescaia ma, in questo caso, ci sarà da aggiungere al percorso un ulteriore chilometro di strada.

La spiaggia non è molto grande e, data la recente popolarità che è riuscita a conquistarsi, a giugno, luglio e agosto è spesso eccessivamente affollata. E allora perché andarci? Ne vale realmente la pena?
Be’ la risposta la avrete soltanto affacciandovi per la prima volta nelle acque color smeraldo e color zaffiro racchiuse dalla fitta e rigogliosa macchia mediterranea che arriva fino alla spiaggia chiarissima.
Un posto da favola.
La Maremma è una zona che merita di essere non solo visitata ma esplorata e scoperta alla ricerca di questi angoli di paradiso. Non mancano le strutture ricettive, dai piccoli agriturismi o B&B ai grandi hotel di lusso affacciati sul mare o situati nei centri storici di città d’arte.

Cala Violina 💙 beauty ✌🏻😉 #bellezza #beauty #maremma #tuscany #saturday #relax #friends #peace

Un post condiviso da Ne/No Stefano Manetti (@nenostefanomanetti) in data: