acne-cosmetici-detercom-professional

Acne e cosmesi, ecco i prodotti da evitare

L’acne è un processo infiammatorio che colpisce ghiandole pilo-sebacee e follicoli piliferi. Tra i più comuni disturbi cutanei, può manifestarsi sotto differenti sembianze: papule, pustole, comedoni, cisti e fistole.

Oltre all’acne di origine ormonale e quella indotta da farmaci esiste anche un’acne cosiddetta “cosmetica” causata cioè dall’uso di cosmetici inappropriati, applicati sul viso, che possono indurre sia la formazione di lesioni comedoni che di lesioni papulose infiammate.

Se soffriamo di acne e vogliamo prenderci cura della nostra pelle, dobbiamo quindi prestare particolare attenzione nella scelta dei cosmetici da applicare, leggere con cura le etichette e trovare prodotti che non ostruiscano i pori e non provochino ulteriori sfoghi cutanei.

Ecco una lista dei principali ingredienti di cosmetici da evitare:

Burro di cacao: molto diffuso nei prodotti e soluzione ideale per chi soffre di pelle secca, questo ingrediente crea una barriera sull’epidermide che ostruisce i pori intrappolando le tossine; niente di peggio per chi, invece, ha come priorità assoluta la respirazione/depurazione della cute. Il burro di karitè può rappresentare una valida alternativa.

Lanolina sintetica: anch’essa ampiamente diffusa nei prodotti in commercio, questa sostanza funge da sostituto della lanolina naturale, ingrediente ottenuto dalle ghiandole sebacee delle pecore e caratterizzato da un’ampia capacità emolliente e protettiva per la pelle; benefici difficilmente riscontrabili nella versione artificiale, anch’essa in contrasto con la respirazione dei pori.

Olio minerale: presente in quasi tutti i tipi di cosmetici per la pelle, questo ingrediente è addirittura in grado di far peggiorare la nostra acne. Seppure presenti in numero ridotto, le poche formulazioni in commercio prive di olio minerale ci eviteranno l’occlusione dei pori e i problemi alla regolazione del sebo.

Olio vegetale: ottenuto dalla combinazione di soia e olio di mais mediante colture geneticamente modificate, in molti casi questo ingrediente viene prima estratto chimicamente e in seguito trattato con pesticidi. È facile intuire, quindi, quanto sia dannoso applicare un prodotto del genere su una pelle delicata e afflitta dall’acne. In questo caso, tuttavia, non mancano le alternative. La più gettonata ed efficace è senza dubbio l’olio d’oliva.

acne-cosmetici-detercom-professional

fonte-foto: diredonna.it