Aloe Benessence

Come far durare l’abbronzatura?

La bella stagione si è appena conclusa e, dopo una meritata vacanza a base di sole e relax, la vita di tutti i giorni è ormai ripresa a pieno ritmo. Dei bei giorni in villeggiatura restano ormai solo i dolci ricordi, qualche foto e una bella pelle dorata a cui sarà difficile rinunciare.

Sì perchè dopo un’intera estate passata tra protezioni, creme solari e prodotti vari per la pelle, veder scomparire in poco tempo la tanto agognata abbronzatura è davvero un ‘dispiacere’ di cui vorremmo volentieri fare a meno.

Con una serie di accorgimenti, tuttavia, farla durare di più è possibile.

Perchè ciò avvenga risulta innanzitutto fondamentale giocare d’anticipo e prendersi cura della pelle già in vacanza, magari al termine di una lunga giornata in spiaggia sotto il sole cocente. Per prima cosa è importante rimuovere le cellule morte in superficie sotto la doccia: ciò può avvenire mediante uno scrub corpo efficace che dia nuova linfa al nostro colorito, seguito possibilmente dall’uso (anche nei giorni seguenti) di appositi gel doccia naturali e prodotti certificati in grado di prolungare ed esaltare la nostra abbronzatura.

L’altro passaggio chiave riguarda la scelta del doposole. Ai prodotti abituali andrebbero preferite le creme detergenti, perché contengono minori quantità di schiumogeno e idratano la pelle. Anche in questo caso, grazie ai recettori naturali contenuti al loro interno, l’azione prolungante permette di stimolare la produzione di melanina. Un processo fondamentale in grado di mantenere l’abbronzatura costante, per il quale gli esperti consigliano una stimolazione continua anche con l’ausilio di integratori a base di beta-carotene, Vitamina E, Omega 3 e Omega 6.